qualita' della vita

Il righello ÉVIBE, primo strumento di valutazione semplice e istantanea del benessere

Con il progetto ÉVIBE (ÉValuation Immédiate du Bien-être – Valutazione immediata del benessere) l’IBV (Institut du Bien Vieillir – Istituto dell’invecchiare bene) ha sperimentato in collaborazione con le case di riposo per anziani non autosufficienti del gruppo Korian uno strumento di valutazione immediata del benessere. Nell’ottica di miglioramento costante delle cure e della qualità di vita degli ospiti delle case di riposo per anziani non autosufficienti, si stava cercando di creare uno strumento di facile impiego per il personale curante e utilizzabile anche dai parenti degli ospiti.

Accompagnare il deficit visivo in casa di riposo

Se l’ospite non guarda nella direzione giusta quando gli si parla, in caso di cadute, goffaggini e perdite di equilibrio più frequenti, ecc.

Guida realizzata in collaborazione con la FISAF (Federazione francese per l’inserimento sociale delle persone sorde e delle persone cieche)

Accompagnare il deficit uditivo in casa di riposo

Quando l’ospite non risponde, fa ripetere l’interlocutore, mostra segni d’incomprensione, ecc.

Guida realizzata in collaborazione con la FISAF (Federazione francese per l’inserimento sociale delle persone sorde e delle persone cieche)