Fondazione Korian per invecchiare bene

La guida al gioco nelle case di riposo per anziani non autonomi: uno strumento pratico e utile per mettere in atto il quadro ludico

15' Tempo di lettura

Destinata al personale sanitario, la guida al gioco nelle case di riposo per anziani non autonomi offre delle raccomandazioni e degli strumenti pratici per mettere in atto delle sedute di gioco destinate agli ospiti affetti da Alzheimer. Spiegazioni …

jeu en EHPAD

L’institut du Bien Vieillir Korian, a seguito di uno studio sull’impatto delle sedute di gioco sul comportamento delle persone affette da Alzheimer, ha appena pubblicato una guida per permettere e facilitare l’implementazione di un quadro ludico idoneo nelle case di riposo per anziani non autonomi.

Una guida semplice ed efficace
La prima parte di questa guida descrive i freni culturali che farebbero pensare che il gioco sia roba inutile e per bambini ricordando i cardini fondamentali dello studio condotto dall’Institut du Bien Vieillir Korian, il centro nazionale di Formazione ai Mestieri del Gioco e del Giocattolo (FM2J) ed il Centro di Ricerca Clinica dell’Ospedale delle Charpennes. Una seconda parte fornisce tre schede pedagogiche sulla procedura da seguire: una scheda che descrive i vari tipi di giochi idonei all’Alzheimer (gioco simbolico, regole, esercizi e assemblaggio); un’altra che descrive il modo di organizzare lo spazio riservato al gioco nelle case di riposo per anziani non autonomi, per rendere questi giochi più attraenti; una terza, per mettere in evidenza l’importanza del ruolo svolto dall’operatore durante queste sedute.

Non dimentichiamo chi si prende cura dei familiari anziani
I familiari che si prendono cura degli anziani potranno trovare anche dei consigli semplificati in l’essenziale sul gioco che renderà loro più semplice l’attuazione dello stesso quadro ludico a domicilio.

Scarica (link sotto) la guida al gioco redatta da Cédric Gueyraud e dal FM2J (Centro Nazionale di Formazione ai Mestieri del Gioco e del Giocattolo):