Fondazione Korian per invecchiare bene

Qual è l’impatto dell’attività fisica sulla vita quotidiana degli ospiti delle case di riposo per anziani non autonomi?

Mentre la pratica regolare di un’attività fisica è un pilastro riconosciuto come potente strumento per migliorare la condizione fisica della popolazione anziana, è stata riservata poca attenzione all’impatto che ha sulle capacità funzionali e sulla qualità della vita degli anziani ospiti delle case di riposo per anziani non autonomi.

La vita nelle case di riposo per anziani non autonomi: “belle parole per parlarne”

“Vecchiaia”, “demenza”, “papy”, “Alzheimer”… tante parole che spesso descrivono – a torto – una stessa realtà nella percezione che abbiamo del mondo degli anziani. Partendo da questa constatazione, l’Institut du Bien Vieillir Korian tenta d’identificare i grandi campi lessicali che evocano la vita nelle case di riposo per anziani non autonomi.

Studio sul consumo di antibiotici nelle case di riposo per anziani non autonomi

Uno studio retrospettivo ha permesso di descrivere il consumo dei trattamenti antibiotici all’interno di 67 case di riposo francesi per anziani non autonomi del gruppo Korian nel corso del 2010. Si tratta del primo studio descrittivo francese sul consumo di antibiotici nelle case di riposo per anziani non autonomi che tenga conto di una durata così lunga (1 anno).

Articolo pubblicato in “La Revue de Gériatrie”, tomo 40, n° 8, OTTOBRE 2015.

Impatto dei corsi di formazione sul miglioramento delle pratiche nelle case di riposo per anziani non autonomi

Questo studio multicentrico misura e confronta l’impatto di due dispositivi di formazione professionale continua sul miglioramento delle pratiche in materia di assistenza sanitaria all’interno di 9 case di riposo per anziani non autonomi, sia sugli operatori che sugli ospiti, rispetto alla formazione accademica classica.
Articolo pubblicato sulla rivista “Gériatrie et Psychologie Neuropsychiatrie du Vieillissement”, volume 12-2014, n°2, GIUGNO 2014.

Piacere ed invecchiamento: vari modelli di rappresentazione

I risultati di questa indagine consento di descrivere le componenti dei piaceri negli anziani di oltre 65 anni rispetto alla rappresentazione che ne hanno le persone dai 15 ai 64 anni.
Articolo pubblicato nella rivista “Soins Gérontologie”, n° 115, SETTEMBRE/OTTOBRE 2015.

La guida al gioco nelle case di riposo per anziani non autonomi: uno strumento pratico e utile per mettere in atto il quadro ludico

La guida al gioco nelle case di riposo per anziani non autonomi: uno strumento pratico e utile per mettere in atto il quadro ludico

Sulla tavola degli anziani

Gli anziani mangiano in modo sano ed equilibrato. È quanto emerge dai risultati preliminari dell’indagine Nutrizione a domicilio, condotta dall’Institut du Bien Vieillir Korian, primo studio mai intrapreso prima, basato sul piacere e l’alimentazione degli anziani a domicilio.

Terapie non farmacologiche presso le case di riposo per anziani non autonomi: carrelli di attività flash in sperimentazione.

L’institut du Bien Vieillir Korian lancia la prima valutazione di un carrello di attività flash. L’obiettivo: misurare l’efficacia delle “attività flash” sui disturbi del comportamento in fase acuta, negli ospiti alloggiati nell’Unità Alzheimer. Nelle 26 case di riposo Korian inizia un vasto studio.